DURATA DI VITA DEL LED

 

E´ opinione comune che i LED abbiano una durata di 100.000 ore. Considerando che 100.000 ore corrispondono a più di 11 anni (24 ore su 24, 7 giorni su 7), è molto difficile fare dei test di vita reali di questi prodotti!

I ricercatori hanno quindi definito dei test convenzionali per stimare la vita dei LED,  basandoli su cicli relativamente brevi. Diversamente dalle sorgenti di luce tradizionali il LED non "brucia" ma nel tempo riduce l´intensità della luce emessa. Sebbene non esista ancora uno standard industriale che definisca la vita del LED, i produttori più importanti fissano il termine della vita quando il LED raggiunge l´80% della emissione di luce iniziale.Nel grafico è rappresentata la vita media di un led, normalmente si considera di dover sostituire un LED quando la sua luminosità si riduce del 50%. (è importante specificare che nel grafico è stato considerato un led con una temperatura di giunzione uguale a quella ambiente ed una corrente di pilotaggio di 350 mA).

Uno dei fattori critici del LED è la temperatura: l´emissione luminosa si riduce con l´aumento della temperatura. La massima temperatura di funzionamento (nel punto di Giunzione) è normalmente di 100° e non deve essere superata: il calore generato viene dissipato da un circuito stampato secondo la sequeza: giunzione, corpo metallico, scheda circuito stampato, dissipatore, ambiente.

La durata di vita dei LED quindi DIPENDE da un corretta progettazione termica dell´apparecchio illuminante. Il calore generato dal LED deve essere smaltito in modo tale da garantire il mantenimento del flusso di luce.

Altrettanto determinante per la durata di vita dei LED è il DRIVER (o alimentatore): una corretta alimentazione a Corrente Costante garantisce una lunga durata dei LED.


Come detto i led, in quanto semiconduttori, sono dotati di una vita lunghissima anche se nel tempo intervengono alcuni fattori che conribuiscono ad accorciarla; alcuni dei componenti che maggiormente concorrono all´invecchiamento del led è costituito dalla gelatina al silicone utilizzata per il riempimento degli spazi intorno al chip. La lente e la gelatina con il tempo si opacizzano e tendono ad ingiallire alterando il colore della luce e di conseguenza diminuiscono il rendimento del led.
Questi fenomeni sono accellerati dai continui surriscaldamenti, dalle correnti di lavoro troppo elevate e dai numerosi cicli di accensione/spegnimento.
I tempi di deterioramento comunque restano sempre molto lunghi, mediamente nell´ordine delle 50.000 ore, neppure paragonabile alle 1.000 ore di una lampada ad incandescenza.

 
 VG Agency | questo sito usa la tecnologia VG7 | Creative Commons License Privacy  |  Adm   |  P.Iva 04240140279